mercoledì 21 dicembre 2011

firenze a fuoco lento

Non sto a dilungarmi su come non abbia fatto nemmeno in tempo a dire che sono "risorta" (vedi post sotto) che il famigerato castello di carta è crollato in modo più inesorabile di prima!
Nonostante le mie paranoie e i problemucci vari ed eventuali sono ancora viva, anche se questo prolungato silenzio dal blog sembrerebbe suggerire il contrario, speriamo che l'anno nuovo porti una ventata di cambiamenti positivi!
Intanto ieri finalmente ho avuto tra le mani il frutto di un lavoro durato un anno e di cui per scaramanzia non ho mai voluto parlare fino a questo momento, questo:



Purtroppo la foto non rende giustizia alla splendida copertina di Linda Cavallini (per visitare il suo blog basta andare nella mia lista di blog personali, anche se ha non ha certo bisogno che io le faccia pubblicità, visto che la sua fama la precede!), però nonostante la foto infame vi assicuro che è una vera figata, cento pagine che da sfogliare fanno venire le lacrime agli occhi, ma andiamo con ordine.
Tutto inizia qui :


a quella bellissima esperienza che è stata la performance al festival della creatività dell'anno scorso, dove si è consolidato il gruppo dei graphic journalists (ribattezzati ormai coglionigli) che ha lavorato alla stesura di questo progetto.
Purtroppo presi da vari impegni alcuni hanno dovuto lasciare, ma speriamo in una collaborazione futura anche con gli altri! :)
"Firenze a fuoco lento" è un'antologia di 9 interviste a fumetti fatte a 9 cuochi fiorentini, (più una piccola sezione di "avanzi" dedicata a quelli che hanno rifiutato di partecipare al volume e che ci hanno amorevolmente riso in faccia), ma dietro a questo c'è un'esperienza, una crescita personale (e speriamo, anche professionale), fra alti e bassi, bevute e sketchbooks!
Insomma, potete immaginare la commozione nel vedere che dopo tante peripezie la tipografia comunale sia riuscita a stampare il nostro bambino!
Ora le preghiere sono rivolte affinchè questo progetto possa continuare l'anno prossimo, sempre col patrocinio del Quartiere 2, per raccontare le piccole realtà quotidiane fiorentine sotto un occhio più fumettoso e coglionigliesco.
Questo è stato il mio contributo:








Intervista a Ylenia Righi de La Vie en Rose
Borgo Allegri, 68

Buona lettura, a presto (speriamo) per ulteriori aggiornamenti! :)

6 commenti:

  1. so proud *_* :,-)


    Rosa

    RispondiElimina
  2. non vorrei far ingelosire l'anonimo avellinese,credo,e mi limito a commentare il fumetto;colori molto belli che aiutano la lettura,intervista degna della Dandini.Ciao.
    p.s.grazie per il link

    RispondiElimina
  3. un bacione a entrambi, il vostro sostegno è tutto per me! :-*

    RispondiElimina
  4. ^_______________^

    RispondiElimina
  5. Ciao!!!!! Ma la raccolta si trova?? Curiosa di vedere i miei colleghi......^ - ^

    RispondiElimina
  6. Ciao Ylenia, che piacere! :)
    Ho visto solo adesso il tuo commento, volevo dirti che giovedì abbiamo la presentazione del volume, ti segnalo il link dove parlo del progetto e dove troverai il book trailer del volume!

    http://fi.renze.it/2012/graphic-journalism-al-quartiere-2/

    Spero di vederti lì, se no passo il prima possibile a farti vedere il libro, la mia copia l'ha sequestrata mia madre e sono riuscita ad averne un'altra solo due giorni fa! Ti è piaciuta la tua versione "a fumetti"? ;)
    A presto!

    RispondiElimina